Questo è un piccolo assaggio di A Witch Alone di Marian Green, la traduzione è amatoriale ma da un’idea dello stampo del libro

Introduzione

“Io sono fratello di draghi
e compagno di gufi
(Antico Testamento, Giobbe 29:30)”

Molte persone sono attratte oggigiorno, dall’idea di stregoneria. Alcuni cercano la libertà religiosa, alcuni vogliono poteri magici, alcuni vogliono risvegliare i legami antichi con la nostra Madre Terra, o cercare la guarigione di corpo e spirito.

Alcuni desiderano far parte di congreghe, condividere le cerimonie e le riunioni periodiche e conoscere gente con idee simili rimanendo nel comfort delle proprie case.
Altri, tuttavia, hanno sentito una musica selvaggia, risuonare nel ritmo arcaico dei tamburi, e il desiderio di ricongiungersi con Madre Natura, da solo, all’aperto, sotto la luce delle stelle e la semplice ciclicità della luna. È per quelle persone che sto scrivendo questo libro. Coloro che cercano le congreghe sono stati ben informate da pubblicazioni recenti e troveranno i contatti di cui hanno bisogno, che li seguiranno diligentemente, ma altri che non vogliono unirsi a un gruppo, o non possono a causa del loro lavoro o d’impegni famigliari, coloro che vogliono padroneggiare le antiche arti della magia, la fede pagana personale, potrebbero aver bisogno di questa guida.
Il sentiero occulto personale è una tradizione, seguendo le orme dell’oracolo, dell’eremita, dello sciamano o del sacerdote druido. Anche coloro che sono in grado di condividere le feste e riti di guarigione con gli altri potrebbero desiderare di sviluppare le loro dimensioni spirituali personali, sviluppando la fiducia e il potere di una strega individuale oltre a esser il membro di una congrega.
Ma il cammino solitario, in ogni studio è difficile, conduce attraverso i mondi nascosti della stregoneria e forse anche più giù, perché si tratta di cose immateriali, con ‘mondi interiori’, con dei e dee, antichi miti e magia.
Gran parte del lavoro prevede l’uso di simboli, delle forze misteriose, e la visione di cose che restano invisibili alle persone normali prive di uno sguardo attento. I principianti dovranno abituarsi a trattare con il
passato e il futuro, allineandosi con un nuovo tipo di celebrazione, e di pietre miliari nella ruota dell’anno, con le fasi della luna e con le loro maree interiori. Dovranno collegarsi con gli dei e le dee, ma si noterà che i potenti sono gentili, trattando chi nervosamente affronta i primi passi nella magia come se fossero pulcini delicati o bambini piccoli.
Ciò non significa che siano sempre così miti, e lo studente dovrà presto scoprire i loro volti più agguerriti. La dea più benevola può ancora sgridare i suoi figli, se le loro richieste sono eccessive.

Lo scopo di questo libro è quello di mostrare a coloro che cercano una via alternativa che possano adorare le divinità pagane per conto loro, affinché possano padroneggiare le antiche arti e l’ arte magica, proprio come i loro antenati possono aver fatto.
Noi viviamo in un “villaggio globale” ma c’è ancora bisogno di servitori tradizionali come un operaio, un sarto, il macellaio, fornaio e il fabbricante di candele.
C’ è ancora bisogno di un guaritore che possa vedere oltre i confini del corpo e le limitazioni di ogni singolo sintomo. Avrà bisogno di qualcuno i cui riti che segnano i tempi e le maree, ma esso avrà bisogno anche di un chiaroveggente in grado di conoscere il futuro, e di una persona con la visione, che possa guardare indietro nel lontano passato e recuperare da quella fonte la saggezza del mondo che è andata persa.
Ogni ricercatore dell’ Arte dice: “Tu non puoi essere solo una strega!”
La storia dimostra che ogni comunità aveva la sua donna saggia, chiamandola con diversi appellativi, levatrice, profeta, erborista o confortatrice. Alcune di queste sono state accusate di crimini, processate e giustiziate. La maggior parte erano innocenti, per quelle che avevano la vera conoscenza, sono riuscite a mantenere i loro segreti, visto che conoscevano il futuro ed hanno avuto la cura di nascondere tutto all’arrivo degli inquisitori. La loro conoscenza non è stata persa, ma è stato nascosta, dimenticata e trascurata nei molti frammenti che compongono la vita contadina.
In mezzo alle usanze, ai racconti tradizionali, alle canzoni, ai giochi e ai balli popolari, c’è la chiave. Queste sono le chiavi di un archivio di grande saggezza, e le non scritte arti magiche.
Per riaprire quella miniera di sapere può bastare anche solo il buon senso, e una mente aperta e curiosa.
Coloro che si preoccupano per il mondo, che onorano la Natura, che desiderano solo guarigione e armonia, queste sono le persone che possono riscoprire la Terra Madre ed ereditare la sua bontà in anche in questo mondo moderno.
Tutte le arti tradizionali e le abilità magiche, richiedono competenze che si imparano solo se si ha l’abilità di una mente allenata, il cuore risvegliato, un occhio acuto capace di vedere mondi diversi da questo.
La neonata religione pagana deve venire completamente dal cuore, visto che non vi è nessun libro, nessun dogma, nessuna nomina a sacerdozio da apprendere. Gli Antichi sono immanenti, sono gentili sebbene siano stati definiti impropriamente ignorati, dimenticati, diffamatati dai seguaci di una religione più recente.
Loro ascoltano le nostre preghiere, ci danno ispirazione, ci offrono consolazione e orientamento, ci benedicono nella nostra interezza, se noi dedichiamo a loro pazienza e serietà.
Dobbiamo cercarli nel loro territorio storico, nel sottobosco, nelle alte colline, nei fiumi, nelle valli, sulle cime delle montagne e nelle caverne segrete. Le loro voci possono essere ascoltate nel vento, nelle grida di uccelli, e nello scrosciare dell’acqua.
Per conoscerli, dovrete iniziare una ricerca individuale perché essi non hanno una dimora artificiale, sono troppo grandi per essere contenuti in quattro mura. Sono la luce del sole e della luna, la luce delle stelle e la luce interna delle persone che hanno intrapreso il loro cammino spirituale. Il loro culto è gioia e l’allegria, ed il loro riti celebrano la liberà dello spirito, danzando in armonia con la natura, per avere una vita lunga e pacifica fino alla fine.
La loro benedizione è la pioggia silenziosa che purifica, è la luce di una stella che porta speranza, la luce della luna che offrirà una visione interiore a coloro che desiderano vedere.
Quello che sto scrivendo non è ‘vangelo’, non è una acre scrittura scolpita su tavole di pietra, ma una miniera d’idee, raccolte durante l’esperienze nella vita. Lavorare con le streghe insegnanti, con i pagani, gli erboristi con la gente comune di campagna, dove ho potuto raccogliere ogni sorta di esperienze negli ultimi trenta anni o giù di lì.Da queste ho cercato di definire un modello di formazione, di esercitazioni pratiche, di arti mentali e psichiche, in grado di aiutare che possono aiutare ogni individuo a trovare un modo per entrare nel “Mondo delle streghe” e un sentiero fino alla Dea, dal quale, in definitiva, ogni conoscenza, magia e flussi energetici vengono originati. Questo non è un percorso facile da seguire, e non è per tutti. Coloro che si incamminano per la per le vie segreta devono aver desiderio d’apprendere la conoscenza segreta, aspirare a essa nelle loro anime, e ogni volta, continuare a offrire dedizione, impegno e amore. Non è una religione che qualcuno estraneo ci impone, ma uno sfociare del sentimento di appartenenza alla Madre Terra e il suo consorte, il Signore della Foresta. Culto e preghiera deve essere esperienze naturali, diventando una parte regolare della vita quotidiana tutte le streghe, visto che ognuna proviene effettivamente dalla loro saggezza ed ha il potere di cambiare la nostra vita.
Come tutte le relazioni umane, ci deve essere uno stare insieme sempre, un riconoscimento di parentela, e un desiderio di rafforzare quest’unità. Senza queste spinte interiori gli atti rituali della magia, le feste stagionali sono fittizie e prive di valore nei confronti dell’Universo.
Se avete voglia di seguire la vecchia strada, alla riscoperta di abilità che il mondo moderno ha trascurato, vi inoltrerete in un’ esperienza religiosa che offre la rivelazione diretta e personale degli aspetti della divinità; e questo libro potrebbe in questo caso esservi utile.
Questo libro è solo una guida, una mappa di un percorso possibile, una descrizione di ciò che qualcun altro ha visto e sentito.
Sarete però voi stessi a intraprendere il viaggio, e lo farete per voi stessi, essendo consapevoli della vostra situazione personale, gli impegni di lavoro e della famiglia, del tempo libero e di altre risorse.
Nessuno dei sentieri della magia conduce lontano dal mondo, e non è che con la magia ci si liberi dai problemi in un colpo solo, ma ti porta in profondo verso, ed Essi con occhi veri, la realtà delle situazioni, delle relazioni la necessità di fare i conti con i vostri problemi e di risolverli.
I mondi interiori non sono una fuga, ma una scuola di formazione dura nella quale si forgia la volontà, l’anima viene messa a nudo per la luce della Verità, ed eventuali carenze dimostrano chiaramente la saggezza dei secoli.
Ci saranno diverse idee da esaminare, molte arti antiche, per riscoprire tradizioni e leggende, miti e simboli, e ci vuole tempo per farlo vostro prima di poterlo utilizzare.
La magia offre molti paradossi, si è sottoposti a “shock culturale”, con la crescita delle competenze, delle abilità e della sensibilità. Alla fine di ogni capitolo troverete un elenco di libri da leggere, ma questi non sono affatto gli unici libri che vale la pena di leggere. Cercatene altri dagli stessi autori o sugli stessi temi.
È possibile che un titolo nuovo di zecca, contribuirà ad aumentare il tuo bagaglio di conoscenza, e i libri che sono stati pubblicati oggi, siano un modo per essere disposti a scrivere tramite editori diversi e chiedete alle case editrici le nuove uscite, i cataloghi o andate sulle loro mailing list.
Usa la tua biblioteca pubblica, chiedendo loro di ordinare alcuni dei libri più rari o più datati, che possono essere fuori stampa.
Non disprezzare l’apprendimento di nessun libro, ma non pensare nemmeno che detiene tutte le verità.
Al termine di ogni capitolo troverete anche degli esercizi pratici che vi possono aiutare. Questo è una questione d’impegno serio, non solo una lettura così di passaggio.
La magia è nella sua forma più pericolosa quando ci si diletta, senza sforzarsi seriamente, quindi o ci si sforza cercando di lavorare attraverso la serie di esercizi in ordine, o si ignorano del tutto fino a quando non si è pronti.
Molti degli esercizi, come la meditazione mentale nelle più svariate forme, la visualizzazione creativa o Cammino interiore, la concentrazione e la comprensione dei simboli, sono studi che continueranno per tutta l’esperienza magica,
Anche se questi sono presentati qui come insegnamenti occulti, sono altrettanto importanti nella vita quotidiana.
Quando la vostra visualizzazione sarà allenata, potrete migliorare la vostra memoria, se si può meditare si sarà in grado di trovare la calma nei momenti frenetici.
Idealmente dovreste concedere alla magia ogni giorno circa mezzora o un ora per poter studiare leggere e provare le varie vecchie arti. Alcune volte queste arti dovranno essere apprese fuori di casa, anche solo in un giardino o un parco, in modo che si può conoscere Madre Natura, ed i suoi suoi stati d’animo e cambiamenti. Alcuni esercizi possono essere condivisi con amici, alcuni necessitano veramente di un compagno, altri invece possono essere fatti da soli. Fai del tuo meglio, e gli dei ti benediranno.

Recensione

A Witch Alone di Marian Green, il libro adatto per chi vuole approcciarsi alla stregoneria in modo molto semplice e istintivo.
Libro che non è stato tradotto in italiano, ma per chi mastica l’inglese può rivelarsi un’interessante lettura.
Il libro è diviso in 13 capitoli (uno per ogni mese) , che accompagnano il lettore in un percorso per risvegliare e riscoprire la magia che c’è in noi.
Molto bello.

Summary
Review Date
Reviewed Item
A Witch Alone: Thirteen moons to master natural magic di Marian Green
Author Rating
51star1star1star1star1star