Oleolito che andremo a ottenere non avrà proprietà cosmetiche perché gran parte dei componenti presenti sono idrosolubili e non liposolubili, ma avrà un gradevole profumo e le proprietà esoteriche legate alla pianta.
Quindi otterremo un olio magico ma non cosmetico, per le proprietà lenitive o elasticizzanti dovremo per forza utilizzare l’acqua di rosa o l’olio essenziale (impossibile da ottenere in casa).
Cosa serve?
Petali di rosa (tanti meglio se abbiamo a disposizione una pianta) non trattati e profumati.
Olio di girasole (io utilizzo quello con la vitamina E, c’è scritto in etichetta, perché dura di più) ma può essere utilizzato qualsiasi olio che non abbia un forte odore.
Due vasi ben puliti (meglio se sterilizzati)
Come fare?
Mettere i petali ben asciutti nel vaso e ricoprirli di olio, ricoprire il vaso con una garza e fissarla con un elastico fare macerare all’ombra.
Per ottenere un olio profumato i petali vanno cambiati ogni due giorni, quindi riempite l’altro vaso con i petali e filtrate l’olio e aggiungetelo ai petali freschi io strizzo anche per bene i petali prima di buttarli.
Continuate a cambiare i petali per circa due settimane alla fine filtrate l’olio e conservatelo in un barattolo scuro.
Per aumentare le energie dell’ olio potete esporlo alla luna piena.