Anche se si può decidere di personalizzare l’incenso per ogni Esbat è utile creare una base da utilizzare sempre, la miscela che se ne ricava si può bruciare su un carboncino o scaldare sui bruciatori a candela (che fanno meno fumo).

Vi servirà:
Due parti di incenso in grani (olibano)
Una parte di fiori essiccati di gelsomino
Una parte di fiori essiccati di lavanda

Mescolate il tutto in senso orario e conservate in un vaso con la chiusura ermetica e lontano da fonti di calore altrimenti la resina ‘suda’ e vi esce un casino appiccicoso.

Se il mio blog ti piace e lo trovi utile

supportalo con una donazione:paypal.me/stregadicitta