“Un giorno visitai i poteri della foresta. Ed ecco che apparì Fehu , la potenza del fuoco che tutto crea e tutto distrugge. Essa è la forza della primavera e il declino dell’ autunno”

 

È la prima Runa, in essa risiede l’importanza di ogni inizio.
Essa rappresenta il bestiame quale antica ricchezza e fonte di potere

Lettera dell’ alfabeto abbinata: F
Nome germanico: Fehu
Inglese antico: Feoh
Significato del nome: Bestiame
simbolo abbinato: corna bovine

Si lavora con Fehu quando è necessario portare calore e fuoco nella nostra vita, spirituale e fisica. è una runa potente ed è necessario tenere a mente che un piccolo fuoco scalda e da sostentamento , protezione e vita… ma basta un po’ di vento o una disattenzione perchè prenda fuoco l’intera foresta.
Noi siamo come quella foresta , un po’ di calore ed energia può farci bene ma se esageriamo ci bruceremo con le nostre stesse mani; per questo è utile “contenere” questa runa è Uruz.

Fehu si può essere durante i rituali o incantesimi in cui abbiamo bisogno di una spinta energetica superiore.
Se dopo aver lavorato con essa ci sentiamo sovraccarichi , insonni o troppo distratti , può essere utile praticare un po’ di radicamento per scaricare l’energia in eccesso.


Fehu è la prima runa aett Freyr.

Freyr (talvolta anglicizzato Frey) è una delle più importanti divinità della mitologia norrena. Adorato come un dio della bellezza e della fecondità, Freyr «concede pace e piacere ai mortali». Egli domina sulla pioggia, sullo splendere del sole e il raccolto dei campi. Egli è figlio di Njörðr, fratello di Freyja, figliastro di Skaði. La sua sposa è Gerðr, per amore della quale cedette la sua spada a Skìrnir, oltre al cavallo (presumibilmente il suo fido Blóðughófi) capace di cavalcare attraverso le fiamme. A causa di questo dono, Freyr affronterà il Ragnarök con maggiore pericolo. Suo avversario sarà infatti Surtr, capo dei giganti di fuoco provenienti da Múspellsheimr, contro il quale finirà per soccombere.

Il suo nome significa semplicemente signore.

Gli dèi gli diedero Álfheimr, il reame degli elfi, come un regalo di dentizione. Egli cavalca lo splendente cinghiale d’oro Gullinbursti fatto dai nani, detti “figli di ĺvaldi”, e possiede Skíðblaðnir, la nave che ha sempre vento a favore e, in caso di necessità, può essere piegata insieme e portata in una borsa quando non viene usata. Egli ha i servi Skírnir, Byggvir e Beyla.

Freyr era soprattutto associato a Norvegia e Svezia, poiché considerato antenato della dinastia degli Ynglingar

Fehu aumenta la potenza negli uomini e le donne e può aiutarvi a trovare un partner accettabile.
E ‘anche un simbolo di fertilità, prosperità, può portare un buon raccolto e molte benedizioni.

 

Significato divinatorio

 

Dritta:
Fortuna, guadagno, sicurezza finanziaria, successo, fertilità,
pace, nutrimento, cibo, condivisione.

Fehu è segno di abbondanza e prosperità, L’estrazione di questa runa richiede una attenta considerazione del concetto di ricchezza, di prosperità, di abbondanza e felicità: cosa è per noi, come la intendiamo, come la realizziamo, come ci rapportiamo ad essa.
Ricchezza non significa accumulo, possesso, avidità, controllo, il concetto chiave espresso dalla runa Fehu è “generosità”, la ricchezza non è qualcosa che possiamo tenere per noi, piuttosto noi siamo un tramite, un mezzo attraverso cui l’energia della vita fluisce.
L’estrazione di Fehu indica che ci stiamo rapportando correttamente nei confronti della prosperità, siamo pronti a condividere liberamente ciò che possediamo, ci stiamo avviando verso l’abbondanza, la sicurezza, e l’autorealizzazione, poichè la vera ricchezza e il vero benessere sono dati dall’equilibrio tra il dare e l’avere, tra il saper ricevere con piacere e offrire con generosità.
Fehu può anche indicare un successo in amore o negli affari, un avanzamento di carriera, come anche un colpo improvviso di fortuna in un momento di difficoltà.

Rovescia:
Perdita, gelosia, invidia, avidità, fallimento, bancarotta,
ingratitudine, pagamenti, schiavitù.

Di solito l’estrazione di una runa al contrario non muta la valenza dei contenuti intrinsechi del simbolo, che restano invariati, piuttosto il messaggio dell’inconscio che ci fa scegliere una runa capovolta è che le qualità positive del segno sono ancora relegate in una zona oscura della psiche, in una sorta di stand by, sono inattive o bloccate, in attesa di essere liberate all’esterno.
Per questo è comunque importante leggere tutto il commento su ogni runa, sia che la si estragga diritta che capovolta, in quanto ogni runa contiene entrambi i significati, quello in luce e quello in ombra.
La Runa capovolta ci stimola semmai ad una riflessione ancora più profonda sulla natura del concetto in questione, ci viene richiesto di entrare dentro noi stessi, essere onesti e sinceri, e prenderci un po’ di tempo per una pacata e amorevole autocritica.
La Runa capovolta ci offre l’opportunità di esplorare il lato oscuro della nostra psiche, l’Ombra, per poter attingere alle riserve di energia che in essa si celano. Fehu capovolta è privazione, ristrettezza, mancanza, insoddisfazione.
Possedere ricchezze o produrle comporta anche responsabilità sul come utilizzarle Fehu capovolta può indicare difficoltà in questo senso.
Forse non abbiamo abbastanza denaro per vivere come vorremmo, forse lavoriamo molto ma non riusciamo a guadagnare abbastanza, forse abbiamo difficoltà a riconoscere il nostro valore, a lasciare entrare dentro di noi l’energia dell’abbondanza e della prosperità.
Forse stiamo agendo spinti dall’interesse personale, dal calcolo e dal tornaconto, forse è la paura di perdere, di “restare senza” che ci attanaglia, e ci affanniamo nell’accumulare false sicurezze, rappresentate da denaro, proprietà immobiliari, titoli azionari…
In questo caso Fehu capovolta ci dice che la strada che stiamo percorrendo non è quella che ci può condurre alla vera ricchezza.
Forse abbiamo già perso i nostri beni, e con essi la serenità, la pace, Fehu capovolta è la tipica Runa dei momenti di crisi economica, dove ci viene chiesto di riconoscere l’autentico valore di ciò che davvero conta.

Il messaggio di Fehu è che non il denaro, non la ricchezza materiale, ma gratitudine e riconoscenza verso i nostri genitori e verso Dio per il dono della vita sono gli unici beni che ci porteranno alla felicità.

 

Meditare con Fehu


Sedetevi comodi e entrate in uno stato di profondo rilassamento… Vi sentite trasportare lontano… Vi circonda il silenzio… Aprite gli occhi e scoprite che state galleggiando in un limbo buio e caldo… poi all’ orizzonte appare un punto di luce… la osservate curiosi, la luce diventa una fiamma e prende la forma della runa Fehu… Sentite il calore e nuova forza entrare dentro di voi; più voi vi caricate di nuova forza più la runa perde luminosità… fino a diventare un piccolo punto luminoso. Questa piccola luce entra dentro di voi. È arrivato il momento di tornare allo stato ordinario, piano aprite gli occhi con una nuova lezione e nuove energie per comprenderla.

Esercizio 1: trarre il potere

Questo esercizio deve essere eseguito a contatto con la natura e all’ aperto.
Una volta arrivati nel vostro luogo “speciale” , orientatevi verso il sole o la luna, allungate vero l’astro le braccia con i palmi rivolti verso l’alto, il vostro corpo deve ricordare la forma di Fehu, e percepite l’energia che entra in voi.

Esercizio 2: Bilanciare il potere

Mettersi in posizione Fehu il braccio destro sopra il sinistro con i palmi ricolti al cielo. Assorbire l’energia fino a che non ci sentiamo ricolmi. Poi accovacciamoci e mettiamo i palmi a terra sentiamo l’energia che si stabilizza e prende densità. Quando ci sentiamo pronti rialziamoci.

Esercizio 3

Ammirate la fiamma di una candela e cantare sommessamente cantato “feehuuuuu” come un mantra. Sentite il potere. Quando si hanno problemi con l’accensione del fuoco o con la gestione del fuoco, intonare il mantra “Feehuuuu” può aiutare.

Fonte: Wikipedia, appunti vari accumulati negli anni e rielaborati attraverso l’esperienza diretta