Crea sito

Appunti di una Strega di Città

Tutto è magia per chi guarda il mondo con gli occhi di un Bambino

Category

Erbario stregato

Le piante in via d’estinzione, che fanno male alla magia

Anche nella magia ultimamente è arrivato il fenomeno della moda e si sa che se arriva da terre lontane o da culture mitizzate …

Erbe associate alle creature soprannaturali

Nei secoli gli uomini hanno dato nomi alle erbe associati alle creature soprannaturali, in questo breve elenco ne scopriremo alcuni.

Sambuco

I contadini tedeschi rispettavano la pianta del Sambuco al punto di togliersi il cappello e accennare un inchino quando la incrociavano nei campi.

Cannella

Plinio il vecchio ha lasciato uno scritto in cui lamentava che poco più di tre etti di cannella costava l’equivalente di cinque chilogrammi d’argento.

Avena

Una vecchia favola francese classifica l’avena come erba del diavolo…

Riso

Come si è potuto leggere tradizionalmente il riso è abbinato all’abbondanza e alla prosperità.

Acetosella

Nonostante la famiglia dell’Acetosella conti 850 specie in Italia se ne contano 3 o 4 ma molto comuni e diffuse.
Questa piantina molto simile al trifoglio si distingue dallo stesso grazie agli esili e solitari fiori…

Bistorta

Conosciuta fin dall’antichità, la bistorta, viene nominata in molti erbari e grimori, considerata molto potente visto il suo legame con i serpenti. Veniva utilizzata come panacea in grado di sconfiggere tutti i mali terribili dalla possessione alla peste.

Zucca

Sotto il nome di zucca vengono raggruppate molte specie della famiglia delle Cucurbitaceae, tra cui la Cucurbita maxima (zucca dolce o gialla); la Cucurbita moschata (zucca di Napoli)

Le erbe e le streghe

Le erbe usate dalle streghe e dagli erboristi del passato vengono tuttora impiegate da farmacisti e moderni stregoni. Tra le tante erbe delle streghe le più famose sono la Mandragora, il Giusquiamo, l’Aconito, la Cicuta, lo Stramonio e la Belladonna e possiedono tutte lo stesso potere: prese in dosi forti possono essere mortali a causa della loro velenosità. In piccole dosi, invece, vengono usate per preparare filtri d’amore e anche unguenti per volare (secondo il mito le streghe realizzavano unguenti per volare verso il Sabba).

© 2019 Appunti di una Strega di Città — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑

error: No copia e incolla! Condividi tramite link