Trama

L’appartamento 1303 si trova al tredicesimo piano di un grande edificio. Bianco, luminoso, arioso e con una vista mozzafiato sul mare, è il sogno di ogni inquilino ma ha alle spalle una sequela agghiacciante di morti. Un certo numero di giovani donne vi ha trovato la morte gettandosi dal balcone e la storia appare destinata a ripetersi ancora una volta quando vi si trasferisce Janet.

 

Commento personale (ad alto contenuto di spoiler)

Con tutti quei 13 partiamo bene a livello di superstizione…

La tizia che arriva da una situazione familiare tragica…e te pareva, si trasferisce e scopre che anche la figlia dei vicini è Inquietante.

Bimba adorabile, non trovate?

Dopo aver subito un tentativo di violenza da parte del portiere la nostra tizia disperata si consola con un vecchio amico…

Naturalmente il vino la fa sbarellare del tutto e parte un monologo nosense lungo na settimana… e tò comincia a veder la roba muoversi. Che sia il vino? Ma no son demoni!

Dopo un tot di deliri vari si beve giù anche un sonnifero e, come prevedibile, ha le visioni… La mattina delira su un livido inesistente (i truccatori hanno toppato), ma vabbé un po’ di ansia sono riusciti a crearla.

Alla fine la tizia esce di scena e scopriamo che la sorella ha qualche turba mentale… Andiamo bene.

Non vi svelo il finale ma ha un che dell’assurdo. Nel complesso il film un po’ di ansia la mette e qualche salto sulla sedia lo fa fare, ma non fa per voi se volete una trama di spessore.

Link a Raiplay

 

Summary
Review Date
Author Rating
31star1star1stargraygray